Benvenuti

Il Podere Donzellino si trova sul crinale della collina di Massa Marittima, principale centro storico dell’alta Maremma toscana (www.massadimaremma.it), poco distante dal centro abitato, a 400 metri di altitudine. La proprietà si estende per 23 ettari, per la maggior parte di bosco e macchia mediterranea e 5 ettari a oliveto. La sua costruzione, il tipico casale toscano, è già menzionata nel catasto Leopoldino alla fine del 1700 e si trova indicata in vecchie stampe cartografiche. Ovviamente è stato un punto di ritrovo in occasione delle feste contadine e in particolare della “festa del maggio”, che per tradizione, in Toscana, vede squadre di ‘maggerini’ (poeti, cantanti e cantastorie) andare di podere in podere a portare allegria e canti augurali, spesso improvvisando all’istante. In tale occasione uno dei più famosi maggerini di Massa Marittima, Lio Banchi, ha declamato la poesia del Donzellino:

Al Donzellin c’è l’aria fresca e fina ed il passaggio nobile è gradito, bevano l’acqua di fonte Cristina quella che gli mantiene l’appetito. Del vino bono tengono in cantina ma lo serbono solo per qualche invito, un fiasco a Natale e uno all’Epifania e l’altro quando sposa Geremia. Geremia va a prendere un fiasco di vino!

Il primo verso della poesia ricorda che il Donzellino è sempre stato noto per l’aria fresca, anche nelle giornate più calde dell’estate, e quindi meta di passeggiate. La fonte Cristina è ancora parte del podere ed ha permesso in passato di sviluppare la produzione di laterizi (sono ancora presenti i resti di una vecchia fornace) e poi di alimentare uno dei tre lavatoi di Massa Marittima, ancora visibile presso la fonte. All’inizio degli anni ’90 la proprietà è stata acquistata dalla signora Cristina Lupi Pipparelli, con il supporto del marito che, dopo una vita da dirigente industriale, voleva vivere più a contatto con la natura e svolgere un’attività meno stressante.

“La mia famiglia, originaria di Imperia, commerciava olio di oliva fin dal 1800 con il marchio Lupi e, quindi, è stato per noi naturale indirizzare l’attività agricola verso la produzione di olio; abbiamo piantato circa 1500 olivi delle varietà tipiche toscane (frantoio, leccino, moraiolo e pendolino) da cui otteniamo un olio extra vergine di oliva di alta qualità che ha già ricevuto diversi riconoscimenti ufficiali. Recentemente abbiamo avviato l’attività agrituristica con la ristrutturazione degli annessi agricoli del podere. Amiamo la campagna e la buona cucina, curiamo personalmente gli alberi da frutta, l’orto e alleviamo galline, polli e conigli. Con piacere condividiamo con gli ospiti i piatti della cucina tradizionale o una buona pizza nel nostro forno a legna.”

L’ospitalità è indirizzata verso coloro che privilegiano la tranquillità, desiderano visitare i centri medioevali a noi vicini, apprezzano la cucina tipica toscana, volentieri si riposano ai bordi della piscina lasciando libero sfogo ai bambini, amano anche passare una caldissima giornata di solleone al mare ma poi vogliono riposare la sera dove ‘l’aria è fresca e fina’.